Fontana
Rally Piancavallo Internazionale

Rally Internazionale

Rally Piancavallo Nazionale

Rally Nazionale

Rally Piancavallo Storico

Rally Storico

Pasqua non ha fermato la squadra Knife Racing impegnata nei preparativi della corsa per rispettare un cronoprogramma serrato fino al 20 maggio

Solo chi ha già organizzato un rally può sapere quanto lavoro imponga la sua preparazione. Serve una struttura consolidata, un’oculata ripartizione dei compiti, efficienza di squadra e rispetto dei tempi perché a ogni tassello ne segue un altro.

RESPONSABILITA’. Lo sanno bene i “ragazzi” di Knife Racing. Dopo tre edizioni del Città di Maniago hanno maturato una bella esperienza. Ma adesso hanno preso in dote il Piancavallo e non è la stessa cosa, perché d’ora in poi tutti li guarderanno con una luce diversa. E in tanti sperano sia addirittura possibile tornare ai fasti di un tempo ormai lontanissimo.

ENTUSIASMO. Però la “corsa mito” sta galvanizzando i maniaghesi, orgogliosi di affrontare una grande sfida. Pasqua non ha fermato i lavori in corso, lo studio del tracciato, le richieste di autorizzazione ai transiti, l’elaborazione della tabella di marcia. “Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”. Il postulato di Lavoisier calza a pennello per il Rally Piancavallo 2018.

IL SABATO DEL VILLAGGIO. Maniago continua a fornire un grande supporto assieme ai comuni delle Valli e Dolomiti Friulane. Knife Racing vi ha mantenuto il cuore pulsante della corsa. Al mattino di sabato 19 maggio si svolgeranno all’Eurohotel le verifiche sportive dei concorrenti, in piazza Italia le verifiche tecniche sulle auto, in zona Castello lo shake-down pregara. Partenza ufficiale alle 15 in piazza Italia con diretta su Lina Web Radio.

UNICA TAPPA. Corsa di una sola tappa, aperta a vetture storiche e moderne, con 9 prove speciali in due giorni. Ps 1 “Città dei Coltelli” a Maniago Libero, sulla falsariga della prova spettacolo dello scorso giugno. Poi due passaggi consecutivi su “Meduno” e al calar delle tenebre “Redona”, tornando al fascino antico dei fari nel buio. Domenica 20 maggio due giri identici affrontando in successione le prove di “Poffabro” e “Barcis-Piancavallo”, mentre l’ultima fatica sarà lo sprint di “Navarons” per rientrare a Maniago via Frisanco lungo la Val Colvera.

TROFEO PERISSINOT. Proseguire la tradizione del Rally Piancavallo significa anche continuare a celebrare uno dei suoi principali ispiratori e artefici. E la moglie, signora Michela, dopo aver conosciuto Stefano Lovisa & C., ha deciso di mantenere anche con Knife Racing il Trofeo Maurizio Perissinot, che verrà assegnato al primo navigatore assoluto deqli equipaggi storici al traguardo.